Bitcoin, litecoin, ethereum, ripple: in questo articolo parliamo di criptovalute

L’unione di scommesse sportive, scommesse su giochi da casino online e criptovalute è presente da molto tempo nel web. Basta osservare alcuni bookmakers online che possono operare anche in Italia in virtù della loro licenza per vedere che questa unione esiste. Criptobet.it ne descrive una che offre sia scommesse sportive che giochi da casino. Si chiama Rabona e al suo interno tra i tanti metodi di pagamento abbiamo trovato le sigle Bitcoin, litecoin, Ethereum e Ripple. Ci sono tanti siti e guide che dedicano contenuti informativi dedicati al loro funzionamento, in più ogni criptovaluta ha sempre un sito web ufficiale di riferimento. Queste quattro criptovalute sono le più famose e anche al centro di diverse notizie, dall’attualità alla finanza, di fatto sono indici ricercati anche nel mondo trading oltre che exchange binance.

Bitcoin

Il Bitcoin è una criptovaluta che oggi è in salita, +2,10% di crescita. Una tendenza settimanale che prosegue ma non di certo annuale, lo scorso anno la famosa criptovaluta ha registato indici negativi storici preoccupanti per tanti investitori e seguiti anche dall’economia. I bitcoin sono la criptovaluta più famosa in quanto sono una realtà consolidata, c’è un sito web ufficiale anche tradotto in italiano, oggi acquistare un btc non è semplice, si può acquistare un frammento di BTC più che un btc intero.

Il Bitcoin si definisce criptovaluta e anche sistema di pagamento valutario internazionale, fu creato nel 2009 da un inventore anonimo. Lo pseudonimo utilizzato è Satoshi Nakamoto, si ipotizza che ci possa essere un gruppo di inventori. Anno di nascita 2008, questo fu l’anno di presentazione, quindi si può ipotizzare che da anni o da mesi si stava già elaborando.

Litecoin

Litecoin si definisce criptovaluta peer to perr ovvero con un modello di architettura di rete informatica basata su nodi equivalenti o paritari, in inglese peer. I Litecoin si basano su un software open source quindi gratuito e aperto a tutti rilasciato con licenza Mit x11. sono un progetto ispirato e simile ai bitcoin ma con una sistema caratterizzato appunto da un protocollo open souce. Il Litecoin fu la sedicesima criptovaluta importante a capitalizzare il mercato, attirò l’attezione di Wall Street Journal, CNBC, NYT. Primo anno di distribuzione: 2011.

Ethereum

La tendenza finanziaria dell’Ethereum questa settimana era in diminuzione, anche se l’andamento giornaliero presenta dei picchi in rialzop. Valore in USD: 1.124,775. Ricordate che come per i Bitcoin, non è possibile acquistare un ETH ma una frazione o più frazioni, un ETH può avere costi proibitivi.

Ethereum deve il nome al suo software di riferimento, ovvero una piattaform,a decentralizzata del 23b 3.0. L’Ether + la seconda criptovaluta in capitalizzazione dopo il Bitcoin. Anno prima versione, 2015; anno ultima versione, 2021.

Ripple

Ripple è un sistema di trasferimento di fondi in tempo reale, quindi più che una criptovaluta è un sistema che serve a trasferire denaro e criptovalute. fu creato nel 2012 dall’allora OpenCoin oggi Ripple Labs. Lo scopo del suo protocollo Open source è quello di rendere possibili transazioni finanziarie gratuite e a livello globale di qualsiasi importo senza chargeback (contestazioni da parte dei titolari di una carta di credito), il sistema si serve di “token” che rappresentano una tradizionale valuta legale (fiat currency), criptovaluta, commodities o qualsiasi altra unità di valore, come i chilometri percorsi nei programmi frequent flyer o i minuti di telefonia mobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *