Victor Osimhen, protagonista nella partita contro il Verona

Due goal e il Napoli conserva il secondo posto in classifica. Risalire in questa posizione, scanzando Inter, Atalanta e forse Juventus non è impresa facile. Si conferma la scelta giusta Victor Osimhen che nell’ultima partita contro il Verona e in trasferta ha segnato due gol: al 14 e al 71, al primo e al secondo tempo. Il Verona ha provato a recuperare, tanto che la rete con Davide Faraoni alla fine è arrivata, 77° minuto. Peccato che sono arrivati anche due cartellini rossi sul finale, anche diversi cartellini gialli.

Victor Osimhen, un anno importantissimo

Victor Osimhen gioca da due anni con il Napoli, il contratto è stato firmato nel 2020. E’ attaccante anche della nazionale nigeriana, peccato che a causa del Covid e anche della frattura allo zigomo non ha potuto giocare nella Coppa d’Africa, l’edizione di quest’anno si sarebbe aggiunta al suo curriculum sportivo. Di fatto, dal 2017 ha registrato 19 presenze nella nazionale e ha segnato 10 reti. Diciannove invece con il Napoli e tante altre con le squadre precedenti, si contano sulle punta delle dita ma tanto bastano per segnare la carriera e il percorso sportivo di questo giocatore originaio del Lagos. Scheda tecnica e valore di mercato su transfermarkt.

Statistiche e formazione Verona Napoli, compresa la panchina

Verona Inter è la ventinovesima partita all’interno della ventinovesima giornata di Serie A (noi la raccontiamo qui). Conti fatti, alle squadre mancano altre nove partite prima dello scudetto, da qui ci si gioca tutto e ogni goal sarà fondamentale per assestare la classifica. Le squadre puntano sempre a due obiettivi importanti: scudetto e Champions League. Vediamo quali giocatori hanno impegnato Tudor e Spalletti nelle loro formazioni.

Il Verona ha usato schema 3-5-2 con Montopò, Sutalo, Gunger, Ceccherini; Faraoni, Basak, Tameze, Ilic, Depaoli; Caprari, Simeone.

La panchina: Mattia Chiesa, Casale, Cancellieri, Berardi, Bessa, Flakus Bosilj, Coppola, Turra, Hongla, Praszelik, Terracciano.

Casale, Cancellieri, Bessa, Hongla entreranno al posto di Barak, Tameze, Ilic, Depaoli.

Il Napoli si schiera nella formazione 4-3-3 con Ospina, Rui, Koulibaly, Rrahmani, Di Lorenzo; Ruiz, Lobotka, Anguissa; Lozano, Osimhen, Politano.

La panchina: Demme, Jesus, Elmas, Marfella, Mertens, Dawid Idasiak, Zielinski, Insigne, Ghoulam, Ounas, Petagna, Zanoli.

Elmas, Zielinski, Insigne, Ghoulam entreranno al posto di Lozano, Osimhen, Politano e Ruiz.

Con la vittoria sul Verona, il Napoli conquista questo risultato:

club con più punti in trasferta nel campionato 2021/2022, ben 34 punti raggiunti.

Le statistiche confermano la superiorità tecnica del Napoli e anche l’intraprendenza e la capacità di essere protagonista nell’area difensiva della squadra avversaria.

Dichiarazioni su Victor Osimhen e classifica marcatori per goal e assist

L’agente di Victor Osimhen si chiama Roberto Calenda. Intervistato da spazionapoli ha decritto la personalità del giovane attaccante e dicendo “ogni partita è una storia a sé, bisogna dire anche che il Napoli è stato falcidiato dagli infortuni che hanno costretto Spalletti a fare scelte diverse”.

Il Corriere dello Sport dedica un articolo dove elogia Osimhen, lo definisce nel titolo “top in Europa nei gol di testa”, il Napoli sogna e può anche pensare ad una futura rosa di giocatori ancora più potente. Dal giornalista Marco Bucciantini arriva questa opinione, Osimhen è il giocatore più importante d’Italia.

Osimhen giocatore importante, ma cosa ne pensano i bookmakers? Bè, nove reti e tre assist in 19 partite fanno ben sperare nella scalata rispetto ad altri giocatori. Di fatto, per numero di goal sono primi Ciro Immobile, Vlahovic, Simeone, Martinez e Tammy Abraham. Sono tutti giocatori che hanno fatto più di dieci goal, i primi due sono a venti. A livello di assist invece i primi nomi sono Berardi, Barella, Milinkovic Savic, Candreva e Calhanoglu, siamo dagli otto assist agli undici nella presente stagione.

Osimhen nella classifica marcatori (ricercabile con quote anche su topbet) si trova insieme a Destro, Arnautovic, Zapata, Pasalic, Raspadori e Pinamonti, tutti goleador fermi a nove reti, per adesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *